Editoriali | lunedì 29 novembre, 22:02

“Meglio che l'informazione segua modalità meno democratiche”, parola di Mario Monti. E intorno, silenzio

“Meglio che l'informazione segua modalità meno democratiche”, parola di Mario Monti. E intorno, silenzio

Editoriali | lunedì 29 novembre

L'inquietante dichiarazione dell'ex premier Monti alla trasmissione In Onda su La 7 a proposito dell'informazione: “Nel caso della pandemia, quando la guerra non è contro un altro Stato ma contro un morbo, io credo che...

Dilettante allo sbaraglio

Dilettante allo sbaraglio

Editoriali, lineaitaliapiemonte.it | domenica 21 novembre

Si non potes inimicum tuum vincere, habeas eum amicum. Ma invece di seguire la saggezza di Giulio Cesare, cercando il dialogo con gli scettici verso il vaccino, Draghi preferisce farsi infinocchiare da politicanti e stregoni,...

"Anal natrach" il respiro del drago che ipnotizza la popolazione. Di Marco Corrini*

"Anal natrach" il respiro del drago che ipnotizza la popolazione. Di Marco Corrini*

Editoriali, Messaggi in bottiglia | martedì 16 novembre

La formula magica che pronunciava Mago Merlino nel film Excalibur risvegliava l'alito del Drago, capace di portare il popolo in uno stato di ipnosi permanente. La storia presenta inquietanti analogie con la pandemia...

Perchè i sanitari hanno bisogno dell'obbligo alla terza dose?

Perchè i sanitari hanno bisogno dell'obbligo alla terza dose?

Editoriali, lineaitaliapiemonte.it | martedì 16 novembre

Secondo i dati riportati dai maggiori media, la maggior parte dei sanitari non si è ancora sottoposta alla terza dose tanto che il governo sta valutando di renderla obbligatoria. Ma se gli stessi medici non sono convinti, come...

“Gesù, Zuccarello, lei non è vaccinato”, psicodramma in diretta su La 7

“Gesù, Zuccarello, lei non è vaccinato”, psicodramma in diretta su La 7

Editoriali, lineaitaliapiemonte.it | giovedì 11 novembre

Durante la trasmissione “L'Aria che tira” condotta da Myrta Merlino su La 7 un uomo percettore di reddito di cittadinanza ammette di non avere ancora fatto il vaccino. Friedman, ospite in studio: “Dica: io non sono no...

Colpa di Stefano. Anche a Vienna?

Colpa di Stefano. Anche a Vienna?

lineaitaliapiemonte.it, Editoriali | mercoledì 10 novembre

La narrazione mediatica, in modo del tutto univoco, attribuisce alle manifestazioni triestine la ripresa dei contagi i quali tuttavia sono aumentati in tutta l'Europa del nord. E dire che a Vienna i camalli non ci sono. Per cui,...

Lo spread rialza la testa, perché? Di Carlo Manacorda*

Lo spread rialza la testa, perché? Di Carlo Manacorda*

Economia allo specchio, Editoriali | lunedì 08 novembre

Le rassicurazioni di Draghi sul fatto che l’economia dell’Italia va bene possono illudere i cittadini italiani, non quelli stranieri abituati a fare i conti sui fatti e non sulle belle parole.Fin tanto che cresceva la pandemia lo...

Covid, il caso, per niente strano, dell'Olanda. Che spaventa l'Europa

Covid, il caso, per niente strano, dell'Olanda. Che spaventa l'Europa

Editoriali, lineaitaliapiemonte.it | giovedì 04 novembre

Vaccinati all'83% gli olandesi avevano ripreso una vita normale, né mascherine, né misure antiassembramento. Ma ora c'è un'impennata di contagi e i decessi sono raddoppiati in pochi giorni. E' davvero così strano? La marcia...

Transizione elettrica: contributi pubblici e desertificazione industriale. Greta lo sa? Di Marco Corrini*

Transizione elettrica: contributi pubblici e desertificazione industriale. Greta lo sa? Di Marco Corrini*

Editoriali, Messaggi in bottiglia | martedì 02 novembre

Le colonnine di ricarica elettrica costano care e i privati sembra non abbiano affatto intenzione di investire in questo settore: servono contributi pubblici; produrre auto elettriche richiede il 30% di addetti in meno rispetto...

By, by Intel a Torino? Facciamo un  po' di chiarezza. Di Marco Corrini*

By, by Intel a Torino? Facciamo un po' di chiarezza. Di Marco Corrini*

Messaggi in bottiglia, Editoriali | venerdì 29 ottobre

L'impressione è che se Intel si allontana è anche perchè tutti gli attori piemontesi della vicenda, dalla politica all'industria, si siano mossi in ordine sparso. Vale però la pena di fare chiarezza su questa operazione, che...