lineaitaliapiemonte.it | 14 luglio 2021, 13:15

Elezioni comunali a settembre, Damilano (come Sala) dice sì

Consenso bipartisan alla proposta dell'ex ministro Francesco Boccia di anticipare le elezioni amministrative a settembre per scongiurare eventuali rinvii causa contagi. Come già aveva proposto il sindaco di Milano Sala, anche il candidato del centrodestra Paolo Damilano appoggia l'idea di anticipare il voto a settembre

Elezioni comunali a settembre, Damilano (come Sala) dice sì

Il sindaco di Milano Giuseppe sala lo aveva detto subito: “Io sono parte in causa e probabilmente non sono sereno nel giudizio rispetto alla mia corsa. Lo dico da tanto tempo che sarebbe stato meglio votare in giugno o luglio piuttosto che così avanti. Rimane il fatto che c’è della preoccupazione, me l’ha manifesta anche l’altro giorno la Moratti rispetto ad una ripartenza dei contagi legati alla variante Delta. Quindi probabilmente può avere senso e credo che si possa valutare poi ovviamente decideranno loro”. Così aveva commentato la proposta di Francesco Boccia di anticipare a settembre le elezioni comunali.

Ora l'assist arriva da Torino. Paolo Damilano, candidato sindaco di Torino Bellissima e del centrodestra suggerisce la stessa direzione: “Appoggio la proposta di Giuseppe Sala di anticipare il voto alla fine di settembre. Mi sono confrontato con il sindaco di Milano ed entrambi siamo convinti che la situazione epidemiologica suggerisca una revisione dei tempi.

Queste elezioni avranno un grande valore soprattutto sul fronte della ripartenza. I nuovi sindaci dovranno avere il maggior tempo possibile per utilizzare al meglio il PNRR. C’è da fare e bisogna cominciare il prima possibile».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: