lineaitaliapiemonte.it | 17 aprile 2024, 16:05

Gli ambulanti del Goia: scendiamo in campo, pronti alla sfida delle regionali

Il commercio su aree pubbliche conta circa 16mila microimprese che coinvolgono intere famiglie e spesso dei dipendenti: Gregory Massa, responsabile tecnico del Goia, sindacato ambulanti, si presenta alle elezioni regionali piemontesi nella lista civica di Cirio per portare i temi caldi del piccolo commercio all’attenzione delle istituzioni

Gli ambulanti del Goia: scendiamo in campo, pronti alla sfida delle regionali

“Il settore del piccolo commercio riveste un’importanza strategica nell’economia della regione, il solo comparto del commercio su aree pubbliche - mercati e fiere - con cui lavoriamo da oltre 10 anni, annovera circa 16mila microimprese" dichiara Gregory Massa, direttore tecnico del GOIA FENAPI di Torino “Se si considera che dietro ad ogni impresa c’è una famiglia, talvolta dei dipendenti, e una rete di fornitori e consulenti che operano dietro le quinte, è facile capire di come si stia parlando di un settore strategico per l’economia regionale e un servizio irrinunciabile per tutta la cittadinanza piemontese.”

“A questi numeri si aggiungono circa 87mila esercizi in sede fissa - negozi e botteghe - che hanno più o meno gli stessi problemi dei loro colleghi su area pubblica” prosegue Massa “parliamo quindi di un comparto enorme, che ha sempre camminato con le sue gambe, senza sussidi, e che merita di venir messo al centro delle istituzioni regionali affinché possa continuare a creare ricchezza nel e per il territorio piemontese.”

Il programma frutto di anni di lavoro come associazione di categoria

“Il programma che stiamo presentando è frutto dell’esperienza che abbiamo maturato in questi anni non solo come imprenditori, ma anche come associazione di categoria votata ai temi caldi della micro impresa e del commercio su aree pubbliche. Parliamo di accesso al credito, di contributi a fondo perduto per la sostituzione dei mezzi di lavoro, di tutela dei mercati e delle attività storiche, troppo spesso colpiti da provvedimenti comunali ostici, di semplificazioni, ormai irrinunciabili nella giungla della burocrazia attuale, alla promozione attiva del commercio anche sotto il suo appeal turistico” conclude Massa “stiamo pensando ad una Regione che supporta attivamente i comuni nelle materie e negli aspetti più critici della normativa, tributi locali inclusi, e che usa il suo peso politico-istituzionale a livello nazionale per promuovere l’adozione di leggi e norme a favore delle piccole realtà, dalla disciplina fiscale al rinnovo delle concessioni commerciali”.

Nardozzi: questa volta c'è uno dei nostri

“Con la mia candidatura nella lista civica del Presidente Cirio, metto a disposizione delle istituzioni regionali la mia esperienza e le mie competenze per ridare slancio al settore del commercio tradizionale e da lì all’intera economia regionale, in una parola sola, ripartiamo dai piccoli”, conclude Massa.

“Questa volta è finalmente possibile votare un commerciante, un ambulante, nelle elezioni regionali dell’8 e 9 giugno prossimi” aggiunge Giancarlo Nardozzi, Presidente nazionale del GOIA FENAPI "uno dei nostri".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: