lineaitaliapiemonte.it | 16 aprile 2021, 16:57

Draghi: “ Si può guardare al futuro con fiducia e prudente ottimismo”. A scuola tutti in presenza in zona gialla e arancio, pass per spostamenti tra Regioni, dal 26 aprile cene al ristorante all'aperto

Dopo la Cabina di Regia di stamattina la conferenza stampa del presidente Draghi in cui si illustrano le novità rispetto al passato: si dà precedenza alle attività all'aperto, l'altra novità sono le scuole: tutte aperte

Draghi: “ Si può guardare al futuro con fiducia e prudente ottimismo”. A scuola tutti  in presenza in zona gialla e arancio, pass per spostamenti tra Regioni, dal 26 aprile cene al ristorante all'aperto

Draghi: “Con la decisione di oggi il governo si è assunto un rischio, seppur ragionato, sulla base dei dati in miglioramento”. Questo rischio si fonda, sottolinea il presidente, su una premessa: che i comportamenti di precauzione già in uso in questi mesi siano osservati scrupolosamente: “Servirà una sensibilizzazione particolare perchè queste modalità siano osservate”. Una delle motivazioni a queste decisioni di apertura va vista nella campagna vaccinazione che, dice Draghi, va bene.

Speranza: “Le misure che abbiamo adottato nelle ultime settimane hanno prodotto risultati: rt 0,85, incidenze scesa a 182, per la maggior parte delle regioni miglioramento epidemiologico e aumento delle dosi di vaccinazioni, quasi 80% degli over 80 sono vaccinati.

Sulla base di questi elementi possiamo disegnare con cautela un percorso positivo che si avvierà il 26 aprile. Elemento prioritario la scuola: da qui alla fine delle lezioni in tutte le aree gialle e arancioni tutte le scuole di ogni ordine e grado tornano in presenza. Poi si apriranno ulteriori attività. Il principio sarà che nei luoghi all'aperto c'è molta più difficolta al contagio. Applicheremo questo principio per la ristorazione e non solo. E' un messaggio positivo al Paese ed è ancora più importante il richiamo alla cautela”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: