lineaitaliapiemonte.it | 15 ottobre 2020, 19:40

Nuovo Dpcm, Torino: limitare al massimo eventi che creano assembramenti

Saranno intensificate le attività di controllo in collaborazione con la polizia municipale con particolare attenzione alle ore serali e ai locali pubblici, sia riguardo alle limitazioni orarie che sulle attività di somministrazione. Analoghe attività di controllo verranno svolte nei mercati cittadini. Le modalità sono state decise oggi nella riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e Sicurezza Pubblica

Nuovo Dpcm, Torino: limitare al massimo eventi che creano assembramenti

Nel Comitato Provinciale per l’Ordine e Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Torino che si è tenuto nella mattinata di oggi con la partecipazione del Sindaco di Torino, del Vicesindaco della Città Metropolitana, del Questore, dei Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e del Capo di Gabinetto del Presidente della Regione, sono state esaminate modalità attuative delle misure per il contenimento del contagio da Covid 19 introdotte dal D.P.C.M. del 13 ottobre scorso e pianificati i conseguenti servizi di controllo.

In relazione all’andamento della situazione epidemiologica e all’esigenza di assicurare l’osservanza e l’efficacia delle misure di prevenzione disposte, si è concordato sull’opportunità che nei prossimi 15 giorni vengano limitati al massimo gli eventi ed iniziative che possono costituire occasioni di assembramento o concentrazione di persone in aree pubbliche (feste di via, sagre ecc, ). Saranno intensificate le attività di controllo con pattuglie appiedate in collaborazione con la polizia municipale specie nelle zone del capoluogo con particolare afflusso di persone nelle ore serali e nei locali pubblici,sia con riguardo alle limitazioni orarie di esercizio che sul rigoroso rispetto dei protocolli previsti per lo svolgimento delle attività di somministrazione.

Analoghe attività di controllo verranno svolte nei mercati cittadini.

In caso di inosservanza delle misure previste verranno applicate le sanzioni previste sulla base delle specifiche disposizioni in materia.

Saranno inoltre intensificati i controlli sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Anche in questo caso eventuali inosservanze saranno sanzionate come previsto dalla normativa.

Sono state inoltre concordate attività di prevenzione riguardo al fenomeno dei rave party, su cui verrà richiamata anche l’attenzione e la collaborazione dei Sindaci del territorio della Città Metropolitana, e controlli nei parchi pubblici del capoluogo sulle feste spontanee e gli assembramenti.

Le problematiche connesse al trasporto pubblico locale verranno approfondite in una successiva apposita riunione che si terrà nei prossimi giorni.

Per la concreta attuazione delle misure in argomento si è condivisa l’esigenza che prosegua l’azione di sensibilizzazione del senso civico della popolazione richiamando i cittadini a comportamenti responsabili, con particolare riguardo al corretto utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

In tale ottica,nei prossimi giorni e nel fine settimana saranno quindi intensificati i controlli, svolti dalle Forze dell’Ordine con il concorso delle Polizie Locali dei Comuni di maggiori dimensioni, sugli assembramenti e sul rispetto delle prescrizioni anche in merito all’utilizzo delle mascherine.


 

C.s.

Ti potrebbero interessare anche: