lineaitaliapiemonte.it - 10 gennaio 2024, 17:06

L’elefante Fritz in piazza Castello annuncia la riapertura del Museo Regionale di Scienze Naturali a Torino

Fritz è partito questa mattina dalla Palazzina di Caccia di Stupinigi, dove è conservato e dove ha vissuto davvero tra il 1827 e il 1852, diventando da subito una vera e propria star, ha percorso le strade della città, passando davanti al grattacielo della regione Piemonte, per giungere in piazza Castello. Nelle notti dell’11 e del 12 gennaio il nuovo logo del Museo sarà proiettato sulla Cupola della Mole Antonelliana. La Fondazione Ordine Mauriziano partner con l’elefante Fritz per la parte di promozione del museo in occasione della sua riapertura

L’elefante Fritz in piazza Castello annuncia la riapertura del Museo Regionale di Scienze Naturali a Torino

L’elefante Fritz è in giro per le vie di Torino per annunciare la riapertura del Museo Regionale di Scienze Naturali prevista il 12 gennaio a più di 10 anni dalla chiusura dopo l’incendio provocato dallo scoppio di una bombola. Partito questa mattina dalla Palazzina di Caccia di Stupinigi - dove l’elefante è conservato e impiegato come attrazione per i bambini e dove ha vissuto davvero tra il 1827 e il 1852, diventando da subito una vera e propria star - Fritz ha percorso le strade della città, è passato in piazza Piemonte al Grattacielo della Regione, per arrivare in piazza Castello dove resterà per un mese.

In occasione del primo fine settimana di apertura sono in programma al Museo una serie di talkshow organizzati dalla Regione Piemonte e della Fondazione Circolo dei lettori.

Quella approdata in piazza Castello è la copia artistica dell’elemento simbolo del MRSN: ai suoi piedi, in pieno centro, sotto all’ex palazzo della Regione, la scritta «Fritz è tornato, vieni al Museo Regionale di Scienze Naturali».

Restituito ai piemontesi un patrimonio collettivo”

“Fritz è il simbolo della rinascita del museo che abbiamo voluto restituire ai piemontesi dopo anni durante i quali sembrava impossibile raggiungere il traguardo di riaprirlo. Noi abbiamo sbloccato i cantieri che erano fermi e individuato le risorse necessarie per i lavori e ora restituiamo ai torinesi e piemontesi un patrimonio collettivo e un simbolo del nostro patrimonio culturale”, hanno sottolineato il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, l’Assessore alla Cultura Vittoria Poggio e l’Assessore al Patrimonio Andrea Tronzano.

“Vogliamo ringraziare la Fondazione Ordine Mauriziano per essere stata nostra partner con l’elefante Fritz per la parte di promozione del museo in occasione della sua riapertura - hanno aggiunto il Presidente e gli assessori -. Il Museo sarà lieto di proseguire la partnership con la Palazzina di Caccia di Stupinigi, legata al museo dalla storia».

Le iniziative

Per celebrare la riapertura del MRSN, inoltre, nelle notti di giovedì 11 gennaio, dalle ore 20 all’1, e di venerdì 12 gennaio, dalle 20 alle 2, la cupola della Mole Antonelliana, simbolo della Città di Torino e sede del Museo Nazionale del Cinema, si illuminerà con il nuovo logo del Museo Regionale in cui su sfondo giallo chiaro emerge la scritta dell’acronimo MRSN dove la lettera «R» rappresenta l’elefante Fritz che resterà in piazza Castello fino al 12 febbraio quando farà il suo ritorno alla Palazzina di Caccia di Stupinigi di proprietà della Fondazione ordine Mauriziano.

Orari e giorni di apertura

L’apertura al pubblico del MRSN sarà da sabato 13 gennaio (prenotazione obbligatoria online - info sul sito https://mrsntorino.it/ a partire dal 12 gennaio)

Orari (da sabato 13 gennaio 2024)

Lunedì: 10:00 - 18:00

Martedì: chiuso

Mercoledì: 10:00 - 18:00

Giovedì: 10:00 - 18:00

Venerdì: 10:00 - 18:00

Sabato: 10:00 - 18:00

Domenica: 10:00 – 18:00

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

SU