Arte Oggi - 13 maggio 2021, 16:18

NFT, il nuovo acronimo che sta muovendo il mercato dell'arte

Not fungible token, chi è costui? Una disamina delle “nuove creature” che le grandi case d'asta propongono al pubblico dei collezionisti.Nuova frontiera degli investimenti in opere d'arte? Forse meglio dire “beni collezionabili”...

NFT, il nuovo acronimo che sta muovendo il mercato dell'arte

La nuova frontiera degli investimenti in opere d’Arte (meglio sarebbe dire in questo caso in beni collezionabili, visto che di artistico qui c’è ben poco) pare indubbiamente quella: lo stesso Simon De Pury ha recentemente dichiarato che gli NFT sono entrati nel Mercato dell’Arte per restarci.

Non-Fungible Token, sono file digitali inseriti nella blockchain e non fungibili, quindi caratterizzati da una loro peculiarità che li rende unici (come i bitcoin) ma, in più, non intercambiabili.

Marzo e Aprile 2021 sono stati i mesi in cui l’Arena delle grandi case d’asta si è aperta per la prima volta in modo massivo ( invero c’erano già stati dei prodromi in precedenza) a queste nuove “creature” da proporre al pubblico dei collezionisti. Vediamo com’è andata con le valutazioni fatte da Pi-Ex Ltd di Londra, primaria fornitrice indipendente di Data base sulle Aste d’Arte.

- L'asta NFT di Christie's, "Beeple, The First 5,000 Days" è stata la prima asta NFT, organizzata dal 25 febbraio all'11 marzo. Ha generato $ 69.4m per la casa d'aste e registrato 353 offerte (rileva il Sole 24 Ore che Christie’s ha rivelato che ad acquistare l’opera è stato Metakovan, pseudonimo del fondatore e finanziatore di Metapurse, il più grande fondo NFT al mondo).

- Asta NFT di Sotheby's, "The Fungible Collection" di Pak è stata organizzata per un periodo di 2 giorni dal 12 al 14 aprile. Attraverso azioni multiple, ha generato $ 16.8m in totale, di cui 2 SNF (The Switch e The Pixel) sono stati messi all'asta, mentre altri NNF sono stati venduti a prezzi fissi. I due SNF messi all'asta hanno portato $ 2.8m alla casa d'aste tramite rispettivamente 11 offerte e 42 offerte.

- Asta Phillips NFT, "Mad Dog Jones, Replicator" chiusa oggi, 23 aprile dopo una settimana online. Ha generato $ 4.14m per la casa d'aste e registrato 67 offerte.


Come “contorno”, casuale o meno che sia, la quotazione al Nasdaq proprio in questo periodo della principale piattaforma di scambio di criptovalute sul Nasdaq: Coinbase ha iniziato con una capitalizzazione di Borsa che ha raggiunto quella di Intesa San Paolo e Unicredit messe assieme. Si tratterà di una nuova Google o di un fuoco di paglia? Lo disvelerà il futuro, anche se c’è probabilmente di propendere più sulla prima ipotesi.

*Paolo Turati, doc. Economia degli Investimenti

SU