lineaitaliapiemonte.it | 09 marzo 2020, 22:58

Da domani in tutta Italia è zona rossa: ecco le nuove regole del provvedimento “io resto a casa”

Il presidente del Consiglio Conte, recependo le istanze avanzate da alcune Regioni tra cui il Piemonte, ha esteso le norme valide per la Lombardia a tutta Italia. Si possono riassumere con “io resto a casa”. Ecco una prima traccia di come ci dovremo comportare da domani mattina

Da domani in  tutta Italia è zona rossa: ecco le nuove regole del provvedimento “io resto a  casa”

Il presidente Cirio, in isolamento presso la sua abitazione poiché positivo al coronavirus, nel consueto collegamento facebook, ha riassunto la situazione che ci attende con le regole valide ovviamnete anche per il Piemonte :"Da oggi tutte le Regioni d' Italia hanno le stesse regole, diversamente le persone si spostavano diffondendo il contagio. Il governo ha capito le motivazioni con le richieste delle Regioni di avere regole più stringenti. Da domani non ci sono più distinzioni tra zone d'Italia. Fino al 3 aprile bisogna evitare ogni spostamento ingiustificato: esco di casa o per andare a lavorare o per motivi di necessità. I controlli ci saranno. Da adesso non si può uscire di casa per svago o cose non necessarie. Possiamo cambiare le regole della nostra vita per alcuni giorni per salvare delle vite. Sono vietate tutte le manifestazioni sia pubbliche che private sia all' aperto che al chiuso. Chiuse tutte le stazioni sciistiche d' Italia. Luoghi di culto: ci deve essere almeno un metro da persona a persona. Bar e ristoranti chiudono alle ore 6 di sera e aprono alle 6 di mattino. Limitazioni anche ai grandi centri commerciali. Domani inizieremo a vivere con le nuove regole. Sono le regole dello stare in casa: dobbiamo muoverci il meno possibile”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: