Video | 22 novembre 2019

Presidio dei lavoratori della Alcar di Vaie (To)

Presidio dei lavoratori della Alcar di Vaie (To) presso l’Assessorato al lavoro della Regione Piemonte in Via Magenta per sollecitare l’intervento delle Istituzioni a fronte di una situazione aziendale particolarmente critica che desta allarme tra i lavoratori. La Alcar Industrie produce serbatoi e carpenteria per escavatori ed ha uno stabilimento a Vaie in cui sono occupati circa 170 lavoratori ed uno stabilimento a Lecce con oltre 290 addetti. Questo mese la Alcar non ha pagato le retribuzioni, dopo le dimissioni dell’amministratore delegato e dopo l’acquisto da parte di Metec, holding del gruppo Blutec della famiglia Ginatta. Il Tribunale ha disposto il sequestro delle azioni della capogruppo Metec spa nominando un custode giudiziario che è anche tra gli amministratori giudiziari di Blutec. La Fiom:«Siamo preoccupati per una situazione che ogni giorno peggiora. L’azienda dichiara di avere importanti crediti ma al tempo stesso gravi difficoltà di accesso alle linee di credito bancario. La situazione, ove non risolta, potrebbe pregiudicare la continuità delle produzioni e quindi dell’occupazione. Chiediamo alla Regione Piemonte di intervenire e collaborare ad una soluzione che preservi il patrimonio industriale ed i posti di lavoro in Valle». Le rsu Fim e Fiom con i lavoratori raccontano tutta la preoccupazione per il futuro.

Patrizia Corgnati

Ti potrebbero interessare anche: